Numismatica

Le monete delle due Sicilie

coniate nella zecca di Napoli

a cura di Francesco di Rauso

Periodo Borbonico (1734-1861) parte prima

Carlo di Borbone (1734-1759)

6 Ducati in oro del 1755. Clicca sull段mmagine per ingrandire.

 

4 Ducati in oro del 1750. Clicca sull段mmagine per ingrandire.

2 Ducati in oro del 1750.

 

Piastra in argento del 1735. Clicca sull段mmagine per ingrandire.

Piastra in argento del 1747, Firmata Seguritas. Clicca sull段mmagine per ingrandire.

 

Piastra in argento del 1748. link all'articolo sulle Piaste "Sebeto". Clicca sull段mmagine per ingrandire.

Piastra in argento del 1752. Clicca sull段mmagine per ingrandire.

 

Mezza Piastra 1734. link all'articolo sulle Piaste "Sebeto". Clicca sull段mmagine per ingrandire.

Mezza Piastra in argento del 1747, Firmata Seguritas. Clicca sull段mmagine per ingrandire.

 

Mezza Piastra in argento del 1748. Clicca sull段mmagine per ingrandire.

Mezza Piastra in argento del 1753. Clicca sull段mmagine per ingrandire.

 

Carlino d'argento del 1755.

Mezzo Carlino d'argento del 1755

 

Publica (3 Tornesi) in rame del 1756. Clicca sull段mmagine per ingrandire.

Grano (2 Tornesi) in rame del 1756.

 

9 Cavalli (1,5 Tornesi) in rame del 1756.

Carlo nacque nel 1716, figlio di Filippo V ed Elisabetta Farnese, fece il suo ingresso trionfale a Napoli grazie all誕ppoggio dell弾sercito spagnolo comandato da Giuseppe Carillo de Albornoz duca di Montemar, subito dopo la sua rapidissima conquista avvenuta nel 1734. Il padre re di Spagna gli cedette i suoi diritti e il giovane Carlo proclam l段ndipendenza delle due Sicilie, che tornarono terre sovrane dopo secoli di spietato sfruttamento coloniale. Il periodo di Regno di Carlo fu tra i migliori che si possano ricordare: l段ntera Italia Meridionale e la Sicilia furono arricchite e abbellite di opere magnifiche, che ancora oggi dimostrano al grandiosit di questo sovrano. Napoli una capitale europea di grandissimo livello portando automaticamente il suo regno come la potenza predominante in Italia. Nel 1738 spos Maria Amalia di Sassonia e dopo pochi anni aument il prestigio del suo regno affrontando e sconfiggendo un poderoso esercito austriaco comandato da Lobkowitz che minacciava il suo Regno (battaglia di Velletri 1744). Alla morte del fratello Ferdinando VI re di Spagna che mor senza lasciare eredi, Carlo si apprest a lasciare la sua amata Napoli per andare a cingere la corona di Spagna nel 1759 lasciando erede delle due Sicilie il terzogenito Ferdinando di appena otto anni con la reggenza dell弛ttimo ministro Tanucci.

Antonio Joli, Napoli vista dal porto, Beaulieu, National Motor Museum

Centro Culturale e di Studi Storici "Brigantino- il Portale del Sud" - Napoli e Palermo

admin@ilportaledelsud.org ョcopyright 2008: tutti i diritti riservati. Webmaster: Brigantino.

Sito derattizzato e debossizzato